Abbiamo già spiegato in che modo la collaborazione tra Marketing e Procurement consenta alle aziende di fare scelte strategiche che permettono di dare valore aggiunto all’acquisto di materiali stampati di Marketing e comunicazione.

Quali sono, allora, i driver del Marketing Procurement che possono generare valore nel processo d’acquisto? Vediamoli di seguito. 

Cost saving

I cost saving possono essere misurati attraverso:

  • Cost reduction: la differenza tra i costi effettivi dell’anno corrente rispetto ai costi di un periodo precedente, risultante da una decisione o un’azione specifica da parte degli appalti relativi a un’iniziativa di miglioramento aziendale. I risparmi sulla riduzione dei costi misureranno i risparmi assoluti derivanti da queste iniziative. La riduzione dei costi è facile da calcolare se si tratta di un elemento tangibile. Poiché il lavoro di Marketing è raramente uguale di anno in anno, è estremamente difficile misurare risparmi reali. Può essere misurato in base a listini per cluster di prodotti omogenei.
  • Cost avoidance: la differenza tra le spese effettive dell’anno corrente e le spese che sarebbero state sostenute da una decisione o un’azione specifica da un appalto relativo a un’iniziativa di miglioramento aziendale. Obiettivo è ottenere “di più con meno”. Spesso è misurato in base al risultato negoziale rispetto al budget o all’offerta del fornitore a cui è stato assegnato.

Risk mitigation

Obiettivo è ridurre i rischi di fornitura avendo la garanzia del rispetto delle specifiche di prodotto e i Service Level Agreement definiti contrattualmente.

Budget management

Obiettivo primario per il Marketing è il rispetto del budget assegnato.

Innovazione e mercato

Obiettivo è comprendere il panorama competitivo, le tendenze e le tecnologie emergenti per di cogliere opportunità di mercato e stimolare l’innovazione, attraverso anche il benchmarking sulle best practice per definire le opportunità di miglioramento. Ulteriore obiettivo è identificare nuovi fornitori che offrono prodotti, servizi e/o processi innovativi ed idee di miglioramento.

Gestione fornitori

Obiettivo è negoziare le migliori condizioni contrattuali migliorando le prestazioni sulla base di un processo di gestione degli acquisti, sviluppando/implementando gli indicatori chiave di prestazione.

Spend management e visibilità

Obiettivo è identificare i driver di costo e di spesa per valutare la ripartizione delle spese in funzione dei budget e i recuperi di costo ottenuti in collaborazione con le parti interessate.

Process improvement

Obiettivo è creare una collaborazione tra Acquisti, Marketing e fornitori, per identificare i punti deboli del processo, avviare il miglioramento continuo del processo incentrato sull’aumento dell’efficienza e sulla razionalizzazione dei processi aziendali, standardizzando dove possibile i processi (dal brief alla consegna) che possono guidare il valore. L’automazione dei processi aiuta nello snellimento e nella creazione di valore, i processi principali che si possono automatizzare sono:

    • Processo di briefing standardizzato, coerente e automatizzato;
    • Processo di preventivazione dei costi in funzione delle caratteristiche di prodotti e servizio;
    • Gestione delle commesse;
    • Business intelligence (ad es. analisi della spesa, …).

Relazione Marketing e Acquisti

Obiettivo è migliorare le conoscenze reciproche dei processi e dei prodotti e rendere i processi più efficienti e rapidi. Un ulteriore obiettivo è sviluppare un sistema di KPI sul processo per valutare i risultati e definire le azioni di miglioramento.

Lo sviluppo di questi driver di valore è in funzione del livello di maturità del Marketing Procurement all’interno dell’azienda.

La scelta del modello organizzativo e del ruolo del Marketing Procurement per l’azienda è da valutare in funzione del contesto organizzativo in cui si trova, del dimensionamento (numero di risorse) delle funzioni di Marketing e Acquisti, delle competenze delle persone, dell’importanza del valore acquistato e del settore di riferimento (Business to Consumer o Business to Business).

In funzione anche del commitment e dell’orientamento dell’azienda, possiamo trovarci in situazioni dove:

  • Il marketing è una spesa che deve essere minimizzata;
  • L’obiettivo è raggiungere il budget di spesa prevista;
  • Il marketing è un investimento da ottimizzare.

 

Ma quali sono gli elementi che permettono di affrontare al meglio gli acquisti di Marketing e comunicazione e migliorarne le performance? Leggi l’approfondimento.